Seleziona una pagina
Oggi la situazione dell’Italia è confusa quanto mai.
Siamo in balia delle fluttuazioni del mercato finanziario e contemporaneamente si sta mostrando evidente anche la concreta sottomissione a chi conduce la locomotiva europea.
Non sappiamo come si concluderà la convulsa trattativa per la formazione di un nuovo governo.
Ma in ogni caso è sempre più necessario capire quale sia l’origine del problema europeo.
Ritengo utili i due articoli comparsi oggi su IlSussidiario.it